Pilates

Pilates è postura, forza e flessibilità senza età.
Lavorare sul proprio centro costruendo una “cintura di sicurezza”

 

È una disciplina ideate da Joseph H. pilates tra il 1880 ed il 1956. Il metodo originale si avvale di esercizi a corpo libero e dell’utilizzo di macchinarreformer, cadillac, wunda ed altri ancora, veniamo stimolati e supportati nei movimenti. Ciò consete l’attivazione della muscolatura più profonda. Questo tipo di lavoro aiuterá a contenere e controllare: Colonna vertebrale, tendini e articolazioni; ecco perché è sempre più consigliato dai medici per il recupero post infortunio e per problem quali lombaligie, cervicalgie, osteoporosis e scoliosis. Un programma particolare consente di migliorare le prestazioni atletiche di professionisti dello sport. Nello Studio Silberheer ASD si eseguono lezioni individuali, duetti e mat class.


storia

Joseph Hubertus Pilates nasce in Germania nei pressi di Dusserdorf nel 1880 da padre ginnasta e madre naturopata, Joseph presenta una costituzione gracile, è affetto da cadutismo asma e febbre reumatica. Inizia pertanto sin da giovane a praticare ginnastica e venne succiessivamente chiamato a posare per la realizzazione delle prime carte anatomiche, sul corpo umano.

Trasferito in Inghilterra insegna autodifesa per la polizia locale, durante la prima guerra mondiale viene internato per 1 anno in un campo di prigionia a hancaster.
Durante questo periodo organizza l’allenamento proprio e dei suoi compagni, raffinando i suoi studi.

Trasferito sull isola di Man trova soldati feriti e menomati, immobilizzati dalla malattia. Costruisce così dei macchinari dedicati alla riabilitazione, applicando delle molle ai letti dei pazienti per mantenere il tono muscolare, costruendo quello che poi verrà chiamato reformer (uno dei macchinari più simbolici di questa disciplina).

In seguito emigrò negli Stati Uniti aprendo uno Studio dove insieme alla moglie codifica la sua tecnica. Il metodo si diffonde velocemente fino ad arrivare al circo e alla danza, ottenendo sostenitori come Martha Graham e George Balanchine.
Insegna per 40 anni fino alla sua morte avvenuta nel 1967 all’età di 87 anni asfissiato da un incendio che stava bruciando la sua attrezzatura.